Mercoledì, 07 Novembre 2012 19:50

RUSSIA: Nuovo centro per le nanotecnologie nella regione di Leningrado

In base a un accordo di cooperazione multilaterale firmato recentemente tra aziende private e istituzioni pubbliche, sara’ realizzato a Gatchina, nella Regione di Leningrado, un nuovo centro per lo sviluppo e lo sfruttamento delle nanotecnologie denominato ''Centro Nord-Occidentale per il Trasferimento delle Tecnologie” (Северо-Западный ЦентрТрансфера Технологий) che usufruirà di un finanziamento pubblico di 1,175 miliardi di rubli (circa 30 milioni di euro) e avrà il compito principale di incubatore di nuove aziende che potranno sfruttare le infrastrutture tecnologiche e di ricerca messe a loro disposizione.

In particolare, come è stato riferito dal vice-governatore della regione di Leningrado, Presidente del Comitato per lo Sviluppo Economico e gli investimenti (KERiID) Dmitry Yalov, ''Il Centro avrà le mansioni di technology transfer, di effettuare la selezione dei progetti, strutturarli, raccogliere e gestire le risorse finanziarie, nonché di seguire la loro promozione sul mercato dei prodotti high-tech, la cessione dei brevetti e gestire i servizi per la vendita''.

L’accordo di cooperazione prevede che il Fondo per Il logo del nuovo centro per le nanotecnologie di Gatchina, Leningrado programmi di infrastruttura e formazione della società Rosnano investa nel nuovo Centro per le Nanotecnologie circa 700 milioni di rubli (circa 17,5 milioni di euro), la società privata Pronano circa 100 milioni di rubli (2,5 milioni di euro), la società Lenoblinnovazii, creata dal governo della Regione di Leningrado e il Comitato per lo sviluppo economico e gli investimenti dell'amministrazione regionale (KERiID), circa 350 milioni di rubli (8,75 milioni di euro).

Le principali istituzioni accademiche della regione di Leningrado, tra cui l'Università di Ricerca delle Tecnologie dell'Informazione, Meccanica e Ottica (ITMO) e FBGU Istituto di Fisica Nucleare di Pietroburgo (PIYAF) ''Konstantinov” saranno tra i principali partners scientifici del nuovo Centro di Nanotecnologie. Il Direttore Generale per i programmi di infrastruttura della Rosnano, Evgeniy Evdokimov, ha indicato le tre linee di attività del nuovo Centro: tecnologie nucleari e delle radiazioni, elettronica e sviluppo di nuovi materiali. E’ prevista inoltre una stretta collaborazione con gli altri cluster produttivi della Regione, in particolare quelli dedicati all’industria farmaceutica e attrezzature medicali e diagnostiche. Come riportato da KERiID, le autorità regionali si prenderanno cura di tutte le questioni connesse alla costruzione del centro e la società Rosnano fornirà le attrezzature tecnologiche necessarie per il nuovo progetto.

Attualmente è in corso il processo di selezione nella zona del distretto Gatchina dell’area di 5 ettari dove verrà realizzato il nuovo Centro per le Nanotecnologie. Nel 2013 sara’ dato avvio alla realizzazione degli edifici e delle infrastrutture tecnologiche. La costruzione del Centro dovrebbe essere completata entro la fine del 2014, e nell’arco di tre-quattro anni il Centro dovrebbe raggiungere la piena capacità. Si prevede che il nuovo Centro possa ospitare ogni anno l’avvio di dieci start-up e sviluppare un significativo numero di nuove tecnologie.

(fonte ICE)

Letto 1403 volte Ultima modifica il Domenica, 13 Gennaio 2013 18:27

© 2013 easytrade srl - all rights reserved

Sunday the 24th.